dalla passione al successo: una giovane amazzone e il suo progetto web in Brasile!

Aline Monavone, 26 anni, di Manaus: il cuore pulsante della Foresta Amazzonica in Brasile. Manaus è una città di 1.800.000 abitanti circa, raggiungibile solo in aereo praticamente! Nel 2014 è stata una delle città in cui sono stati ospitati i Campionati Mondiali di Calcio, per scoprire alcune particolarità su questo luogo magico ma poco valorizzato leggete l'articolo de Il Post 6 cose su Manaus.

Quando abbiamo incontrato Aline per la prima volta siamo subito rimasti colpiti dalla sua energia e amore per Manaus. Questa piccola e sorridente amazzone voleva raccontarci tutto della sua terra, farci capire fino in fondo la bellezza di una città nel cuore della foresta amazzonica. Aline lavora in una multinazionale che si occupa di prodotti di largo consumo ma è una giovane donna che fa diverse attività nel proprio tempo libero. Tra le varie si occupa di accompagnare turisti e viaggiatori facendogli scoprire Manaus. E' un hobby che fa gratuitamente, una sua passione che le permette di mostrare quanto le piace la città in cui vive. 

Aline è una di quelle persone che crede fermamente che sia importante coltivare le proprie passioni e non lasciarsi schiacciare dalla monotonia della quotidianità. Come scrive l'Huffingtonpost Gli hobby ci rendono felici e quindi vale la pena coltivarli. Nel proprio tempo libero Aline cerca di fare delle azioni per promuovere la propria città, tanto bella quanto poco valorizzata. Per questo motivo le capita spesso di conoscere persone tramite couchsurfing, una community internazionale di persone che ospitano gratuitamente viaggiatori e persone che viaggiano facendosi ospitare da degli host locali. Seguendo questo suo desiderio ha aperto la guida di Manaus, per tutti quelli che vogliono scoprirla raccontata da chi davvero la vive

Home page della guida di Manaus

Home page della guida di Manaus

Da una passione nata un po' per caso a volte poi partono dei progetti di successo e che prendono sempre più spazio nella propria vita. Pensate a  Brandon Stanton, ideatore di Humans of New York, progetto partito nel 2010 come esperimento estivo in cui il giovane fotografo voleva fare ritratti a cittadini comuni della Grande Mela. Con il passare del tempo il progetto si è ampliato in un modo che Brandon probabilmente non si immaginava nemmeno inizialmente. Ora ha 17 milioni di follower su Facebook e dalle fotografie è passato alle interviste.  

 

Vuoi avviare anche tu un tuo progetto indipendente nel web? Crea il sito web della tua località con Openmondo.